Ti racconto la Storia. Dalle scoperte geografiche all’età di Filippo II di Spagna.



Di Maria Grazia Iccardi. (Il melograno Editore)

Bellissimo libro dedicato ai bambini con Disturbi Specifici di Apprendimento, ai bambini con Rm certificato e talora a quei bambini che provengono da altre nazioni con problemi di lingua. Libro scritto forse per alleviare le sofferenze e le frustrazioni dei ragazzi che fanno fatica, in realtà libro per tutti perché dentro un’incredibile capacità di sintesi la storia diventa una narrazione piena di fascino senza orpelli e retorica. Con leggerezza la scrittrice arriva al nocciolo della questione, con ritmo, “ fiduciosa che con questo libro/racconto tutti i bambini in difficoltà possano stringere tra le mani un sette o un otto.” Dalla lettura si percepisce un lavoro enorme di documentazione e di ricerca,cosi che la sintesi colpisce per la sua profondità .Le  informazioni, raccolte in paragrafi con titoli e sottotitoli, sono essenziali. “ Il tempo narrativo è al presente e se il vocabolo è complesso, è posta la sua spiegazione con un sinonimo di uso comune ”. Tra impertinenti domande/risposte che fanno capolino qua e la nel testo, tra date scritte in rosso, nomi propri in arancione, carte nautiche e parole verdi si hanno come per incanto immediate informazioni. Dice Maria Grazia Iccardi, in una lettera di accompagnamento al libro: “ proprio come in una poesia le frasi sono spezzate per consentire durante l’operazione della lettura, una fase impercettibile di rilassamento di chi legge “.Libro di Storia che non è cronaca di eventi ma dove appare il nesso logico tra gli eventi e con il quale i bambini con disturbi cognitivi e tutti gli altri bambini sono aiutati a cogliere il senso profondo dei fatti al di fuori di ogni retorica. A proposito: lo sapevate che Cristoforo Colombo si avventura nell’oceano perché le vie commerciali dell’Europa verso l’oriente, lungo la sterminata via della seta, sono infestate da tagliagole, dopo la caduta dell’impero Mongolo (perciò impraticabili) e che ugualmente i commerci nel mediterraneo sono bloccati dai pirati turchi?

Remo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...