il Tè del Giovedì

Ieri, come consuetudine, abbiamo avuto, qui a San Secondo, il Tè del Giovedì; l’argomento posto all’attenzione della popolazione è stato “la Salute Mentale” e tutte le conseguenze e le implicazioni a carattere sociale che questa patologia comporta; è stata descritta inoltre l’attività che il CSM (Centro di Salute Mentale) compie quotidianamente ed il percorso che il cittadino deve intraprendere per accedere a questo servizio, presente nella Casa della Salute di San Secondo. La qualità di vita dei malati mentali è negativamente condizionata non solo dalla malattia e dalla invalidità che essa provoca, ma anche dalle relazioni delle altre persone: attraverso il pregiudizio sociale, le cause e le colpe, il rifiuto e la diffamazione. I pazienti non soffrono solo per un dato disturbo mentale, ma anche per le conseguenze della stigmatizzazione della loro sofferenza e per il danno alla loro identità.

Grande interesse ha suscitato questo tema fra tutta la cittadinanza intervenuta; l’argomento è stato trattato in modo esemplare dal dott. Valerio Giannattasio, con la collaborazione degli operatori sanitari del servizio, le infermiere Saura Mazza e Antonella Pastori. All’incontro è intervenuta anche la dr.ssa Maristella Miglioli, responsabile dell’Unità Operativa di Salute Mentale del Distretto di Fidenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...